8 nuove tendenze svelate al Winter Fancy Food Show di San Francisco 2020

Il Winter Fancy Food Show è un evento di tre giorni, quest’anno si è svolto dal 19 al 21 gennaio, aperto ai professionisti del settore alimentare, durante il quale vengono presentati oltre 80.000 prodotti. Non è solo un mercato per i buyer in cerca dei nuovi e migliori prodotti alimentari, ma può essere considerato una sorta di catalogo alimentare del mondo di tutto ciò che è attuale, di tendenza e appetibile.

Secondo una ricerca della Specialty Food Association e Mintel, quasi tre consumatori su quattro acquistano specialità alimentari, che possono essere prodotti premium, prodotti in piccole quantità o con ricette autentiche e ingredienti di alta qualità. Bevande, snack e prodotti plant based conducono le vendite delle specialità alimentari. Anche i prodotti che seguono le indicazioni dietetiche, come un basso contenuto di zuccheri o un alto contenuto di proteine, stanno suscitando interesse.

Molti dei prodotti proposti al Winter Fancy Food Show sono stati ideati per attirare i consumatori che seguono una dieta chetogenica, ricca di grassi e povera di carboidrati. Miscele per snack, miscele da forno, dessert surgelati, barrette nutrizionali, creme spalmabili e pasticcini in quest’ultima edizione rispecchiamavo in pieno le richieste di tali consumatori.

Questo genere di evento ci da quindi l’opportunità di individuare come i cibi che mangiamo stiano cambiando attraverso l’innovazione e l’immaginazione dei produttori che partecipano.


Ecco le tendenze che questa 45a edizione del Winter Fancy Food Show ci ha rivelato

Latte di avena
latte di avena


Il latte di avena è stato al centro della scena della fiera a San Francisco, trovando molteplici applicazioni, come panna, formaggio, yogurt e gelato. Uno dei prodotti a base di avena è la Zarella, un “formaggio” morbido e simile alla mozzarella che viene servito in bocconcini; ha una consistenza setosa, come la burrata. È molto richiesto dagli chef dei ristoranti di fascia alta che lo usano per insalate capresi e focacce di formaggio. Un altro uso straordinario del latte d’avena è rappresentato dalla nuova linea di gelati di Van Leeuwen, azienda di gelati con sede a Brooklyn, New York; questa è la loro seconda aggiunta vegana alla gamma di gelati artigianali di New York.


Infusioni di collagene
drink collagene


Invece di arricchire la pelle con il collagene, ora è possibile berlo. Una nuova linea di polveri di Harmony Proteins ci presenta questa possibilità. Questi prodotti promettono non solo una pelle più giovane, ma anche di alzare la qualità del sonno, una migliore digestione, unghie più forti ed altro ancora.


Upcycling
Upcycling


Con il termine “upcycling” si intende il processo di trasformazione di sottoprodotti, materiali di scarto, prodotti inutili o indesiderati in nuovi materiali o prodotti di migliore qualità e valore ambientale. Gli alimenti “riciclati” stanno attirando molta attenzione, poiché vanno a sottolineare il desiderio crescente dei consumatori verso i prodotto sostenibili ed attenti alla salvaguardia della terra. Gli esempi spaziano dai “Planetarium snack” fatti con semi di girasole sgrassati, sottoprodotto dell’estrazione di olio vegetale, e la nuova linea di tè di The Avocado Leaf Tea Co. fatta con foglie di avocado che altrimenti verrebbero trasformate in pacciame.  Anche i packaging ecologici guadagnano terreno: confezioni per gelato, tè e confezioni, nonché posate commestibili.


Snack a base di cavolfiore
Snack a base di cavolfiore


Gli snack al cavolfiore stanno spopolando. Non è raro vedere la verdura usata come ingrediente per la produzione pane o alternative al riso, ma ora il cavolfiore si sta trasformando in snack davvero gustosi, come bignè, stick, cracker, salse e persino noodles.


Prodotti artigianali senza lattosio
Prodotti artigianali senza lattosio


Il gelato senza lattosio è diventa raffinato. I produttori artigiani stanno producendo versioni naturali fatte con latte di cocco e avena, deliziose e cremose esattamente come quelle fatte con latte vaccino.

Prova il trend: gelati senza lattosio di Gigi Holding


Plant-based di nuova generazione
Plant-based di nuova generazione


Gli snack vegani stanno occupando sempre più spazio sugli scaffali dei supermercati. Hanno sempre forme diverse ed ingredienti nuovi: cotenne di “maiale” plant-based, snack croccanti ai funghi, chips di carciofi e molto altro ancora. In particolare gli snack speciali presentati al Winter Fancy Food Show includevano patatine di radice di loto,”popped water lily seed” (superfood di origine indiana che sta spopolando al momento), bocconcini di avocado e “carne secca” di pomodoro.
Combinando convenienza e personalizzazione alla categoria, diversi marchi hanno presentato antipasti e miscele di plant-based che con l’aggiunta di acqua o verdure possono essere utilizzate per la creazione di polpette o altre preparazioni. O ancora miscele per hamburger a base di riso integrale, avena, lenticchie, semi di girasole e zucca, verdure, farina di ceci e spezie.


Cucine etniche emergenti
cucina etnica emergente


Un condimento irlandese a base di pomodoro e un aioli kimchi coreano sono stati tra i condimenti di ispirazione internazionale lanciati durante la fiera. In primo piano c’erano ramen e noodles istantanei nello stile delle cucine indonesiana e singaporiana. Salse e condimenti internazionali provenienti da diverse regioni si stanno espandendo, soprattutto quelli provenienti da Paesi come la Cambogia e la Birmania.


Variazioni di tè
Variazioni di tè


I tè in bustina, a foglia e pronti da bere presentati alla fiera puntano ad una migliore salute ed al proseguimento della tradizione. Gli esempi presentati includono tè all’ibisco egiziano, concentrato di tè tailandese e tè rooibos sudafricano. Molto più curiosa è una gamma di tè in bottiglia con mamaki, foglie hawaiane raccolte da terreno vulcanico. Pur essendo una categoria matura, il tè trova diverse interpretazioni. Ingredienti come la radice di valeriana, la lavanda e la camomilla continuano ad aumentare di popolarità, dato il naturale ed efficace sollievo da stress, ansia e insonnia che donano.


Extra

L’Italia al Winter Fancy Food Show di San Francisco 2020

L’Italia è stata paese partner al Winter Fancy Food Show 2020. È la prima volta che un Paese ottiene questo riconoscimento, normalmente conferito solo per l’edizione Summer della manifestazione, da parte della Specialty Food Association, associazione proprietaria e produttrice dell’evento che quest’anno ha avuto sostenibilità, genuinità ed autenticità come temi centrali. Inoltre questa è la prima volta che un Paese viene rinominato: l’Italia è infatti già stata partner di Fancy Food nel 2015.

Italia al winter fancy food 2020


Oltre 75 aziende espositrici alimentari provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia hanno occupato il Padiglione Italiano, il più ampio dell’area internazionale di circa 1’100 mq, rappresentato il meglio della pasta, dei formaggi, dell’olio d’oliva, dei salumi e di molto altro ancora, al mondo della GDO, ai grandi nomi nel commercio al dettaglio e al mondo HoReCa.

Torna in alto