I migliori 5 prodotti alimentari innovativi italiani

Metodo di produzione, filosofia o ingredienti specifici: l’innovazione si può trovare in molteplici aspetti di un prodotto. Andiamo a scoprire i più innovativi prodotti alimentari made in Italy.

Prodotti a base di alghe
prodotti a base di spirulina

Già annunciato come food trend 2019 dal Nation’s Restaurants News, le alghe marine stanno conquistando le tavole italiane e non solo. Il consumo di alghe marine negli Stati Uniti sta crescendo a ritmi annui del 7% e sta interessando sempre più anche il mercato europeo.

Data la recente tendenza dei consumatori a favorire prodotti a basso impatto ambientale, uno degli aspetti che rendono tanto interessante questo prodotto è proprio la loro sostenibilità: il periodo di coltivazione è di circa di sei-otto mesi e non prevede l’utilizzo di fertilizzanti, pesticidi ed erbicidi.

La spirulina, anche detta “alga blu”, è una delle alghe ad aver ricevuto più consensi a livello mondiale. Essendo ricca di ferro, calcio, proteine, vitamine, sali minerali, Omega 3, Omega 6 e antiossidanti è anche considerata un Superfood ed è sempre più utilizzata per la creazione di prodotti salutari.

Prodotti a base di spirulina di Spireat


Succhi da estrazione a freddo
succhi da spremitura a freddo

L’obiettivo della spremitura sta nel riuscire ad estrarre più succo possibile da frutta o verdura, evitando la denaturazione degli enzimi o la scissione delle sostanze nutritive, eventi solitamente causati dalla pastorizzazione industriale. È qui che interviene la spremitura a freddo, essenziale per l’estrazione in purezza e per mantenere intatte tutte le proprietà.

I succhi spremuti a freddo vengono comunemente prodotti utilizzando una pressa idraulica ed il succo ottenuto, in uno stato di conservazione ottimale, può essere consumato entro i 30 giorni.

Succhi da estrazione a freddo di Pomèl


Prodotti di filiera
prodotti di filiera

Il termine “filiera” è stato usato dall’agronomo francese Louis Malassis per definire “l’itinerario seguito da un prodotto all’interno del sistema agroalimentare“: tutti quei passaggi e le transazioni che seguono la “vita” di un prodotto, dalle materie prime all’elaborazione del prodotto stesso, fino al raggiungimento del consumatore finale.

Il concetto di filiera differisce da quelli di tracciabilità e trasparenza: non è più questione di dichiarare i passaggi della produzione, ma implica la conoscenza diretta di tali passaggi ed un maggiore grado diresponsabilità. Per ottenere i prodotti di filiera non serve solo una serie di documenti e certificazioni, bisogna conoscere tutti i luoghi e le aziende che prendono parte alla realizzazione del prodotto.

Questo tipo di prodotti vanno ad enfatizzare e garantire sicurezza e tracciabilità, e sono per questo molto richiesti dai consumatori che prestano sempre più attenzione ad origine e metodo produttivo degli alimenti che mettono in tavola o che ordinano al ristorante.

Prodotti di filiera di AmoreTerra


Prodotti plant-based

Con plant-based ci si riferisce a quei prodotti simili per gusto, forma e consistenza ad alimenti di origine animale, ma realizzati con sole materie prime vegetali. Questo genere di prodotti non sono solo pensati per una clientela vegetariana e vegana, ma anche per gli onnivori che, attuando una scelta sostenibile e/o salutistica, sono in cerca di alimenti alternativi.

I consumatori sono sempre più attenti all’impatto che la propria alimentazione ha sull’ambiente ed i prodotti plant-based sembrano costituire il giusto compromesso per un’alimentazione sostenibile ma senza rinunce. Rispetto alla normalissima carne, per produrre un burger plant-based viene infatti utilizzato il 99% in meno di acqua, il 93% in meno di terreno, il 46% in meno di energia; viene inoltre prodotto il 90% in meno di emissioni di gas serra.

Formaggi plant-based di Sayve


Prodotti nutraceutici
prodotti nutraceutici

Il termine “nutraceutica” è stato coniato nel 1989 da Stephen L. DeFelice dalla crasi delle parole “nutrizione” e “farmaceutica”. Gli alimenti definiti nutraceutici non sono più solo un mezzo di sostentamento ma posseggono uno o più effetti benefici aggiuntivi.

A riprova del fatto che le preferenze dei consumatori gravitano sempre più verso quei prodotti che garantiscono un’alimentazione sana e preventiva, tale settore sta vivendo un periodo di intensa attività di ricerca e sviluppo, arrivando a generare in Italia un giro d’affari di ben 3 miliardi di euro l’anno.

Prodotti nutraceutici di Nutracentis

Scopri i prodotti innovativi su Emerge

Torna in alto