Semina: l’equity crowdfunding dedicato alle aziende agroalimentari italiane

Con Semina le aziende agroalimentari italiane selezionate potranno accedere a campagne di equity crowdfunding lanciate sulla piattaforma 200crowd.

Nato dalla collaborazione tra Emerge e Two Hundred, è partito il progetto Semina che permette alle aziende agroalimentari italiane di accedere al mercato dei capitali grazie a campagne di equity crowdfunding lanciate sul portale 200crowd.

Semina nasce dalla chiara necessità di supportare la crescita delle aziende food italiane. Gli investimenti in venture capital nel settore agroalimentare hanno infatti registrato un incremento costante negli ultimi 5 anni, raggiungendo i 14.3 Miliardi nel 2018. In Europa sono stati investiti circa 6,5 Miliardi, dal 2013 ad oggi. È solo l’Italia a rimanere indietro con investimenti pari a solo l’1% del totale investito in Europa nell’agroalimentare, settore che contribuisce al 15% del PIL italiano.

Il progetto Semina è stato presentato al summit Seeds&Chips 2019, il più grande evento internazionale dedicato all’innovazione nell’ambito del settore agroalimentare. Il 21 maggio è stata lanciata la prima call sulla piattaforma di Emerge, call che ha ricevuto adesioni record. Tra i tanti produttori ad essersi iscritti ne sono stati selezionati tre che hanno iniziato il percorso di accelerazione ed hanno avviato ad ottobre la campagna di raccolta di capitali.

Il 22 ottobre è stata ospitata al Talent Garden Isola, il nuovo spazio milanese dedicato al food, la presentazione delle tre aziende vincitrici.
A vincere la prima edizione sono state:

MastroCesare, rinomato grissinificio novarese che si colloca nel mercato del luxury food in Italia ed all’estero.

Oilalà, azienda produttrice di olio extravergine d’oliva di fascia premium insignito di premi internazionali.

Wow Food, startup lombarda che ha portato in Italia il Fingerlime, pregiato agrume australiano utilizzato per la preparazioni di piatti gourmet.

Scopri Semina

Torna in alto