Qual è il miglior formaggio al mondo? La risposta dai World Cheese Awards 2019

Tra i migliori formaggi al mondo lo statunitense Rogue River Blu. È record per il Parmigiano Reggiano che conquista 110 medaglie.

Per la prima volta in Italia, I World Cheese Awards si sono tenuti a Bergamo venerdì 18 ottobre 2019, nell’ambito dell’annuale festival del formaggio FORME, aperto anche ai consumatori, con degustazioni, tavole rotonde, sessioni di formazione, mercati e un’esposizione di tutti i formaggi certificati DOP italiani. La novità di quest’anno è stato il debutto di B2Cheese, una fiera internazionale del settore lattiero-caseario per professionisti del settore, tra cui produttori di formaggio, acquirenti, importatori, distributori, giornalisti e opinion leader nel settore del formaggio. Lo svolgimento dei World Cheese Award a Bergamo ha rappresentato inoltre la prima tappa dell’ambizioso progetto che punta all’istituzione della Cheese Valley.


Scopri i produttori di B2Cheese


Anche quest’edizione è iniziata all’insegna dei record: 3.804 i formaggi in gara, di cui 845 italiani (il 10% in più rispetto all’edizione 2018),provenienti da più di 42 paesi diversi.Anche il Giappone quest’anno ha debuttato nella competizione, grazie all’inserimento del Giappone nell’elenco dei paesi a cui è permesso esportare prodotti caseari in Europa all’inizio di quest’anno.
I palati più fini della comunità casearia internazionale si sono riuniti ed in una sola giornata hanno assaggiato tutti i formaggi in gara esaminandone aspetto, consistenza, aroma e sapore. Questi 260 esperti, provenienti da 35 paesi diversi, hanno poi assegnato medaglie di bronzo, d’argento, d’oro e super oro ai meritevoli.

In questa edizione World Cheese Awards e Forme hanno inoltre collaborato con il Banco Alimentare, organizzazione italiana che nel 2018 ha raccolto e ridistribuito oltre 90.000 tonnellate di cibo ai bisognosi. In occasione dell’evento, Banco Alimentare ha raccolto il formaggio conservato durante la competizione per ridistribuirlo tra 125 istituti di beneficenza a Bergamo.

Ad ottenere il primo posto come migliore formaggio del mondo è stato l’americano prodotto dalla Rogue Cremaery in Oregon. Un formaggio erborinato bio prodotto con latte di mucca biologico, con una stagionatura di 9-11 mesi. È nella fase successiva al processo di invecchiamento che troviamo la particolarità di questo formaggio: il Rogue River Blu viene infatti successivamente avvolto a mano nelle foglie dell’uva biologica Syrah imbevute di brandy alla pera. Si ottiene così un formaggio con la consistenza di una pasta umida e ricca, con venature blu omogenee ed un gusto dolce con note di pepe, pancetta, vaniglia, pera e nocciola.

Rogue River Blu trionfa ai World Cheese Awards 2019

Ad un soffio dalla vittoria come miglior formaggio arriva invece il Parmigiano Reggiano 25 mesi della Latteria Santo Stefano di Parma, uno dei tre formaggi italiani rimasti tra i 16 finalisti.
È record per la Nazionale del Parmigiano Reggiano che ha partecipato con il più grande team al mondo coinvolto in un concorso internazionale: si compone infatti di 86 caseifici provenienti dalle province del comprensorio. È questo il team che si è aggiudicato ben 110 medaglie, un risultato mai raggiunto prima ai World Cheese Awards: quattro medaglie Super Gold, 29 medaglie d’oro, 37 d’argento, 40 di bronzo. È anche il Parmigiano Reggiano da loro proposto ad essere da record con i suoi oltre 40 mesi di stagionatura.

La prossima edizione del World Cheese Awards si svolgerà a Oviedo, in Spagna, dal 4 al 7 novembre 2020.

Torna in alto